Lacoste festeggia gli 80 anni giocando a tennis

Dal 19 al 21 marzo Lacoste ha deciso di festeggiare il suo 80esimo compleanno in un campo da tennis tutto particolare: in tre famose vie di Milano il celebre coccodrillo ha allestito veri e propri campi da tennis itineranti, dove giocatori esperti coinvolgeranno i passanti in veri e propri match. I match avranno luogo, per ognuno dei tre giorni, in via Dante, corso Buenos Aires, corso Vercelli e piazza Duomo, dove si trovano i quattro showroom dell’azienda francese.

Se passeggiando per le strade milanesi incappate in una di queste partite improvvisate non dovete dimenticarvi di partecipare al concorso “pesca la pallina e vinci Lacoste”. Ai lati dei campi da tennis troverete dei contenitori in plexiglass pieni di palline, tentate la fortuna e pescatene una. Il fortunato passante che pescherà la pallina di colore fluo avrà l´opportunità di vincere un premio total Lacoste: dieci polo, un paio di occhiali da sole ed un paio di scarpe, che possono essere scelte  in una delle numerose boutique Lacoste presenti a Milano.

La campagna “in cerca di tennisiti” si concluderà la sera del 21 marzo con un coktail party e Dj set al settimo piano degli storici magazzini la Rinascente.

Anche dopo 80 anni l´iconica polo modello 1212 in cotone piqué è uno status symbol come lo era negli anni trenta, quando René Lacoste produsse la prima T – shirt e con la campagna “in cerca di tennisti” lo storico brand, in vista degli internazionali BNL, ricorda e ribadisce che il trono della sport – couture è occupato dal coccodrillo.

È tutto glam quel che luccica

Oggi vi porto indietro di qualche decennio, e più precisamente nella Londra glam degli anni Settanta. Portate con voi un ombrello e seguitemi.

Vi ci porto di notte, quando i bravi ragazzi rimanevano a casa ad ascoltare gli ABBA e quelli cattivi, i trasgressivi, si aggiravano invece per le strade uggiose della capitale, forse alla ricerca di qualche luccichio che suggerisse la presenza di uno dei loro appariscenti idoli musicali, forse diretti proprio ad uno dei loro concerti.

Marc Bolan Continue reading

Mamma…c’è una tigre nell’armadio!

Tigri, panda, volpi, orsi, pinguini, adesso li trovate tutti stretti stretti…nei migliori cassetti!

D’ora in avanti, se sentirete il desiderio di osservare animali selvatici in un ambiente urbano, non dovrete più recarvi allo zoo, ma fare visita ai guardaroba dei fashion addict.

Le fantasie zebrate, leopardate, giraffate, ghepardate, muccate e d’altri animali scarabocchiate, mi spiace, ma son ormai sorpassate: le stampe di animali le hanno da poco rimpiazzate. Suona pure bene.

Prendete, ad esempio, questo meraviglioso esemplare di pipistrellum lanosum by H&M:

Batsweater Continue reading

Meggings e società

“Where have all the men gone?
…Long time passing…”

Come dite?
Ah, non era così che faceva la canzone folk?
Erano i fiori, non i veri uomini, ad essere scomparsi?

Scusatemi.

Spero che Pete Seeger non me ne voglia se mi sono permessa di riadattare il suo famoso ritornello. Fatemi almeno spiegare le miei ragioni. Anzi, fatemele mostrare.

meggings argentati

Continue reading

Berlinale 2013: i vincitori

Domenica 18 febbraio si è concluso il 63esimo festival del cinema di Berlino. La giuria composta da personalità come Susanne Bier, Andreas Dresen, Ellen Kuras, Shirin Neshat, Tim Robbins, Athina Rachel Tsangari ed il presidente Wa Wong Kar Wai hanno assegnato l´orso d´oro al film del regista rumeno Calin Peter Netzer. L´opera del regista, intitolata “Child’s Pose”, è un film forte e impegnato: Netzer denuncia la corruzione del sistema politico e giudiziario rumeno, raccontando la storia di una madre che sfrutta la sua posizione sociale e il suo patrimonio per salvare dal carcere il figlio omicida.

Continue reading

Lezioni di stile da New York

Oggi vi parlerò di un personaggio insolito. Anche se fino a questo momento la sua fama ha, ahimè, raggiunto solamente poche persone in Italia, proverò a darvi qualche indizio per vedere se riuscite comunque a capire di chi si tratta.

Pronte?

1) È una delle poche newyorkesi purosangue insieme a Woody Allen;

2) Ha una cinquantina d’anni, portati molto bene;

3) Dagli anni Settanta ad oggi ha vestito celebrità come Puff Daddy, Salt ‘n’ Pepa, Cindy Crawford, Madonna e Rihanna, ed ha donato un po’ di colore alla pallida (or più che mai) carnagione di Michael Jackson;

Continue reading

L’inverno è fluo

Carissime,

Se dico “giallo fosforescente”, cosa vi viene in mente? A me vengono in mente tre cose.

La prima è il gilet degli operatori ANAS che, direte voi, non è degno di essere menzionato in un blog di moda. E vi do ragione.

La seconda è l’evidenziatore con cui, quando studiavo ancora, evidenziavo qualsiasi millimetro quadrato dei miei libri di testo. Naturalmente non parlerò nemmeno di quello perché, seppur con l’evidenziatore volendo possiate pitturarvi le unghie, con la moda proprio non ci azzecca!

La terza cosa che mi viene in mente, però, potrebbe interessarvi.
Date un po’ un’occhiata a queste:

Nike Performance Continue reading

Il ritorno di Jhon Galliano

Care lettrici,

oggi scrivo questo post per darvi una buona notizia: il mondo della moda riapre le porte a Jhon Galliano!

Jhon Galliano, ex direttore creativo di Dior, fu allontanato dalla maison francese per un increscioso episodio avvenuto nel febbraio 2011: l´enfant prodige dell’haute couture francese è stato sospeso dal direttore generale di Dior, Sidney Toledano, poiché protagonista di un episodio di antisemitismo. Questa vicenda, come altri spiacevoli episodi che hanno coinvolto lo stilista, è stata causata dalla grave dipendenza dall´alcool che ha portato Jhon Galliano a non essere più se stesso, Donatella Versace dichiarò – Il razzismo è tremendo e lo condanno, ma non penso che Galliano ci abbia pensato, è una persona di una bontà e di una serietà note – dice la stilista – è un grande creatore che ha dato tanto e ha tanto da dare ma ciò non giustifica nessun tipo di razzismo. Per come lo conosco io Galliano non è così.-

Continue reading

Keira Knightley, tra vintage e romanticismo

Dear Readers,

qualche giorno fa, da buona amante del cinema e divoratrice di film “da pizza e divano”, inizio la mia ricerca disperata sul web di un film da guardare e noto con profondo rammarico, dato che il film uscirà in Italia soltanto il 21 Febbraio, la locandina di “Anna Karenina”. Diretto da Joe Wright e ispirato alla celebre storia dell’eroina tolstoiana il film è un inno alla passione e al romanticismo che vedrà Keira Knightley protagonista, in una rigorosa interpretazione, di questa drammatica e intensa storia d’amore. L’attrice sempre impeccabile nei suoi look dal gusto un po’ vintage, si è presentata alla prima del film in un raffinatissimo abito rosa antico riuscendo a conquistare l’intero pubblico. Sempre elegante sia sulla scena sia nella vita reale, Keira diventa icona di stile sia per le ragazze più giovani che per le donne più mature. Continue reading

Fashion anche con il freddo: cappotti oversize!

Care lettrici,

la befana ha portato una breve ventata di primavera, ma ora ci aspetta il vero inverno: sembra, infatti, che il clima diventerà rigidissimo e le temperature toccheranno lo zero anche in città!

Le fashion addicted più freddolose non si devono preoccupare perché potranno essere cool senza soffrire il freddo: questo inverno è d´obbligo avvolgersi in caldi cappotti, maglioni e vestiti oversize!

By BeChicMag.com

Continue reading